La mia “nuova” macchina fotografica

Era iniziato novembre, pioveva, il primo vero freddo arrivava ed ero in bici di ritorno a  casa.

Poche centinaia di metri prima di casa mia a Bologna, tra i vicoli di un quartiere che vive di queste piccole attività, c’è un negozio dell’usato dove spesso vado più come passatempo che per vera necessità di qualcosa.

Un mese prima, proprio li, feci comprare a Marco una misteriosissima Supedex VP35, una macchina fotografica che quasi a stento appare su internet per 10 €: prezzo più che onesto per avere una macchina fotografica ed un nuovo compagno di fotografia pensai; si rivelò un ottimo compromesso.

Pensando a queste cose passavo proprio la davanti, pioveva e non avevo molti soldi da spendere ma come sempre ero convinto che se fossi entrato, sarei uscito felicemente a mani vuote.

Il negozio in se non mi interessa, mi precipito sempre solo sul reparto macchine analogiche: c’era una nuova macchina fotografica. Una Yashica FX-3 super 2000.

La presi in mano e feci tutto ciò che bisogna fare per almeno sperare che una macchina lasciata ad un mercatino funzioni correttamente: diaframma funziona, la pellicola viene tirata avanti senza problemi, i tempi di chiusura sembrano essere precisi, l’autoscatto è a posto.

Sembrava tutto perfetto, anche se i difetti nelle analogiche possono essere centiania e centinaia di cui puoi anche non accorgertene: mancava solo sapere il prezzo, cosa che temevo di più vista la macchina in questione.

-20 euro ed è tua- mi dice il commesso.

Ci penso un po’, se non funzionasse? Se non avessi controllato bene tutto ciò che bisognava controllare? Se qualcosa non va che non potessi prevedere? 20 euro non son pochi da buttare via.

Mi butto e la prendo, troppo bella, troppo perfetta per l’idea di macchina che cercavo: reflex, analogica, piccola, leggera.

Compro subito dei rullini da provare, la curiosità è troppa, ma se non funzionasse sarebbero soldi buttati anche per i rullini.

Mi fido della macchina e so che non può tradirmi, la uso in due occasioni speciali di cui parlerò in altri post sapendo che se la macchina fosse rotta perderei i ricordi di quelle avventure.

 

Poco più  di un mese fa sono appena rientrato in casa con in mano il rullino sviluppato ma chiuso nel contenitore, non sto più nella pelle, è il momento della verità, funziona o non funziona questa macchina?

 

000019

wild bridges

000024

Me

000020

autumn

000015

Autumn pt2

000011

Friends

000032

Bologna

000023

Cousin

000035

Mountains

000030

Escaping

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...